Social in Lab nasce con la spontaneità di un gruppo di professionisti competenti, con varie esperienze di vita, che si sono messi intorno a un tavolo e  si sono chiesti come individuare soluzioni per aiutare la nostra comunità, per dare una speranza ai giovani attraverso soluzioni lavorative.

La straordinarietà sta nell’impegno profuso da ognuno, in maniera assolutamente gratuita, che ha portato al raggiungimento di un percorso di impegno personale e di apprendimento attraverso, convegni, viaggi, incontri, testimonianze di rilievo provenienti dal mondo sociale e del volontariato.

Questo percorso nasce dalla convinzione che l’innovazione non è una moda, noi stessi siamo innovazione. L’innovazione è innanzitutto apprendimento, crescita personale, che passa attraverso la capacità di donare e la sensibilità di andare al di là delle proprie ambizioni. É importante il senso della comunità e mettere al centro la persona, la sua dignità, il suo benessere e lavorare per gli altri, non solo per se stessi, siamo responsabili di quello che creiamo, non solo per noi stessi, ma per i nostri figli.

Bisogna essere creativi nell’accezione più rivoluzionaria del termine e fornire strumenti per raggiungere un equilibrio sociale che resta sempre l’obiettivo primario di Social in Lab, un laboratorio che analizza con obiettività problematiche della nostra società e tende a trovare soluzioni concrete. Ed altresì è un laboratorio dove poter sviluppare idee, imprenditorialità e creare molti posti di lavoro socialmente utili, dando la possibilità ai giovani di lavorare per la comunità“. 

Il presidente
Alfonso Cantarella