Dal 22 al 25 aprile l’Università degli Studi di Salerno organizza “SUD OLTRE EXPO”, la manifestazione che intende presentare i processi virtuosi nel campo dell’industria agroalimentare, nati dallo sviluppo di una rete di collaborazioni tra università, enti e aziende locali attivi nel settore.

Il progetto è promosso dall’Ateneo salernitano, in collaborazione con istituzioni e realtà imprenditoriali del territorio, al fine di rappresentare un’occasione di confronto sul contributo del Sud Italia al tema dell’Esposizione Universale, un percorso di conoscenza e approfondimento sui prodotti agroalimentari di qualità del Mezzogiorno e sui modelli di best practices diffusi.

Convegni, workshop, case histories, percorsi del gusto, incontri culturali, performance artistiche, laboratori ed esperimenti di coworking: un articolato programma di appuntamenti che, con un approccio ampiamente multidisciplinare, intende consolidare una piattaforma di ricerca e divulgazione rivolta a pubblici differenti, dagli esperti del settore ai giovani studenti.

Il Presidente della Fondazione Carisal, Alfonso Cantarella, sarà tra i relatori istituzionali della Conferenza “Innovazione e ricerca nell’agricoltura e nell’alimentazione” che si terrà giovedì 23 aprile a Salerno, in Camera di Commercio, Salone del Genovesi.

“La fondazione Carisal è molto più che un partner istituzionale dell’evento. E’ un testimonial entusiasta del dibattito sui temi che fanno parte del suo DNA, come la ricerca e l’innovazione, la sostenibilità, i nuovi modelli sociali. In particolare – forte di un’esperienza consolidata nel campo della finanza a supporto di iniziative ad impatto sociale – la Fondazione contribuirà in modo sostanziale al workshop sulla finanza sociale, focus su cui è al lavoro ormai da due anni con il brand Social in Lab. Un progetto costruito su tre output: un acceleratore d’impresa sociale, un osservatorio sull’economia civile e lo sviluppo di strumenti innovativi di finanza a sostegno delle iniziative ad elevato impatto sociale”.

Così afferma Alfonso Cantarella, Presidente della Fondazione Carisal, che aggiunge:

Esiste un gap sempre maggiore tra domanda e offerta pubblica di servizi legati al welfare di comunità che rappresenta, specie nel Sud Italia, una grande opportunità per le imprese sociali e per attrarre nuovi investimenti. La Fondazione Carisal è al lavoro, da oltre due anni, sulla costruzione della più importante piattaforma, con base nel Sud Italia, a sostegno dell’impresa ad impatto sociale e di strumenti innovativi di finanza sociale: il progetto SocialinLab. Social in Lab, si pone come mission quella di accelerare e riposizionare imprese, incrementare il valore sociale di progetti imprenditoriali, condividere con partnership innovative “pubblico/privato” conoscenza, professionalità e risultati, coinvolgere la comunità a tutti gli stadi della progettazione e degli output delle iniziative messe in campo”.

Sarà Antonello Saccomanno a rappresentare il Social in Lab con una relazione sulla finanza ad impatto sociale, nel corso del workshop “La finanza sociale” che si terrà Giovedì 23 Aprile presso la Camera di Commercio di Salerno. 

“L’impact investing o finanza a impatto sociale ha l’obiettivo di sostenere investimenti legati a obiettivi sociali misurabili, in grado, allo stesso tempo, di generare un ritorno economico per gli investitori. Si tratta, in altre parole, di una forma di investimento che trova la propria specificità nel connubio tra obiettivi di ritorno sociale e finanziario. Essa è caratterizzata dall’intenzionalità di collocare attivamente risorse finanziarie in progetti, imprese e fondi di investimento che generano benefici sociali pur garantendo un rendimento finanziario all’investitore. In sintesi l’impact investing si pone l’obiettivo di sostenere contemporaneamente processi di sviluppo, di innovazione e di inclusione sociale. In particolare nella finanza a impatto sociale, il driver è costituito dall’obiettivo sociale mentre le architetture finanziarie sono implementate con la finalità di rendere quell’obiettivo sostenibile e remunerativo” così sintetizza il suo intervento il Prof. Antonello Saccomanno, membro del Social in Lab della Fondazione Carisal.

Le organizzazioni partecipanti a Sud Oltre Expo sono oltre 50, tra Enti, Istituzioni e Realtà Imprenditoriali; più di 100 gli speaker che si avvicenderanno nella 4 giorni con focus e dibattiti sulle tematiche di Expo 2015.

Per informazioni sull’evento:
http://www.sudoltrexpo.it/
https://www.facebook.com/sudoltrexpo

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>