Oltre 400 candidature per il bando Think for Social, ma solo 20 le squadre effettive convocate all’Innovation Weekend per riuscire a spiazzare e convincere che la propria “lampadina” era quella che facesse più “luce” nel sociale. Due i giorni per confrontarsi con mentori e esperti di start up e presentare le proprie idee in una sessione di pitiching davanti ad una giuria presieduta da Alex Zanardi, Presidente di Fondazione Vodafone Italia. La giuria era inoltre composta da Massimo Russo, direttore di Wired, Linda Laura Sabbadini, direttrice del Dipartimento delle Statistiche Sociali e Ambientali dell’Istat, David Orban CEO di Dotsub, Francesca Fedeli, cofondatrice di Fight the Stroke, Mario Calderini, Professore di Strategia e Management dell’Innovazione del Politecnico di Milano, Stefano Mainetti, Consigliere Delegato di Polihub e da Maria Cristina Ferradini, responsabile del dipartimento di Sostenibilità e Fondazione Vodafone Italia.

Dieci i progetti selezionati dalla giuria nell’ambito del Festival dell’Economia di Trento 2015 dedicato alla “Mobilità Sociale”, in programma dal 29 maggio al 2 giugno e dove Vodafone era anche in veste di main sponsor:

  • #Skool, hub ad alta densità tecnologica per l’apprendimento di soggetti aventi bisogni educativi speciali (Torino)
  • Bepart, piattaforma di realtà aumentata che consente di mostrare la propria arte nello scenario urbano (Milano)
  • Breading App, piattaforma B2B per ottimizzare le eccedenze alimentari (Monza e Brianza)
  • Clip4All, kit su misura per permettere alle persone con disabilità di costruirsi in autonomia i propri strumenti di accesso a pc e tablet (Bologna)
  • Energy Wise Communities, un sistema che permette di monitorare i consumi elettrici in ambito domestico (Torino)
  • Heli, un bracciale per la traduzione in tempo reale del linguaggio dei segni (Roma)
  • Veyes, tecnologia indossabile: cintura e occhiali per favorire ipovedenti/non vedenti (Catania)
  • D-Heart che consente di fare un elettrocardiogramma via smartphone (Genova)
  • Students on Stage, portale web che avvicina gli studenti al mondo del lavoro e dà loro la possibilità di candidarsi a più stage (Milano)
  • Social Eating for Social Inclusion, un progetto che combina l’inclusione sociale con la valorizzazione delle produzioni agricole locali per pasti da asporto di qualità e a Km 0 (Napoli).

Questi ultimi tre, i progetti i più rappresentativi per categoria che sono stati presentati durante “La sfida della competizione sostenibile”, sempre nell’ambito del Festival dell’Economia, ma il podio è solo per Social Eating for Social Inclusion.

I dieci finalisti si aggiudicano un programma di accelerazione di 4 mesi all’interno di PoliHub e un seed grant fino a 30 mila euro. A novembre, l’evento finale con la presentazione dei risultati ottenuti da parte dei team partecipanti e saranno scelti i tre migliori progetti che conquisteranno un ulteriore growth grant fino a 700 mila euro per finanziare lo sviluppo e la crescita.

Think for Social è un’iniziativa promossa da Fondazione Vodafone Italia in collaborazione con Polihub, l’incubatore gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano che supporta le start up tecnologicamente innovative. Think for Social ha inoltre avuto il patrocinio dell’Agenzia Nazionale per i Giovani  ed il sostegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria.

Think for Social premia idee di business innovative che utilizzano la tecnologia per rispondere a bisogni sociali, puntando allo sviluppo e all’innovazione sociale per contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone. Tre i macro ambiti individuati: salute e benessere, cultura e istruzione, agricoltura, alimentazione e ambiente. Il bando, rivolto a organizzazioni non profit, studenti di scuola secondaria superiore ed università, e a parterniship tra imprese e non profit, inclusi gli spin off aziendali, si è chiuso il 30 aprile scorso.

La Fondazione Vodafone Italia, dalla sua nascita nel 2002 ad oggi ha finanziato e reso sostenibili nel tempo 404 progetti, per un totale di oltre 79 milioni di euro.

 

Giovanna Di Troia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>